Gruppo PSA: 3,5 milioni di veicoli venduti nel mondo nel 2019. Le dichiarazioni di Carlos Tavares

“In tutte le nostre regioni le nostre squadre sono totalmente impegnate sulla performance, le vendite profittevoli e la soddisfazione dei nostri clienti, in un ambiente in piena evoluzione. Questo nostro impegno è trainato dalla ‘Core Model Strategy’ e dalla ‘Core Technology’ del Groupe PSA, e sul lungo periodo rafforza la nostra ambizione di fornire soluzioni di mobilità sostenibile, sicure e accessibili per persone e cose, per combattere gli effetti del riscaldamento climatico “, dichiara Carlos Tavares, presidente del Direttorio di Groupe PSA., presidente del Direttorio di Groupe PSA.

Diventare uno dei maggiori player della mobilità elettrificata

Il Groupe PSA ha già lanciato 10 nuovi modelli ibridi plug-in o full electric, in linea con il suo obiettivo di offrire una gamma 100 % elettrificata [2] a partire dal 2025 (il 50% già entro la fine del 2021), con 13 modelli complementari.
Dal 2019 tutti i nuovi modelli lanciati dal Gruppo sono proposti in versione ibrida plug-in o full electric. Gli ordini di veicoli a basse emissioni sono incoraggianti e in linea con gli obiettivi del Gruppo di rispondere sin d’ora ai requisiti delle norme europee 2020 in materia di emissioni di CO2. L’azienda ricorre a tutta la sua esperienza e lavora con partner e concessionari per soddisfare le aspettative dei clienti, grazie a una gamma competitiva e a servizi di riferimento, semplici e in grado di rispondere alle necessità di tutti i giorni.

Vendite in rialzo per i veicoli commerciali leggeri

Il Groupe PSA propone da sempre prodotti best in class che soddisfano tutte le esigenze deisuoi clienti. Nel 2019, il Gruppo ha venduto 765. 000 veicoli (554.000 veicoli commercialileggeri, e 211. 000 nella relativa versione autovettura). Consolida quindi la sua posizione inEuropa, in cui la quota di mercato arriva al 25,1 %[3], grazie al riuscito restyling degli ultimitre anni delle versioni di furgoni compatti e di piccole dimensioni.Nel 2020 sarà disponibile una versione full electric di Peugeot Expert, Citroën Jumpy e OpelVivaro, e tutta la gamma dei veicoli commerciali leggeri (e la relativa versione autovettura)sarà elettrificata entro il 2021.Il Gruppo cresce a ritmo sostenuto in America Latina, dove ha lanciato una gamma completadi prodotti, servizi e veicoli commerciali leggeri, e in Eurasia, con i modelli di furgoni compattiPeugeot, Citroën e Opel.

Europa: concentrazione sulla performance

Con una disciplina rigorosa che mira a raggiungere i suoi obiettivi di emissioni di CO2, ilGruppo è riuscito a conservare la sua posizione, con una quota di mercato al 16,8 %, in unmercato in leggero rialzo (+1,3 %). Il Gruppo cresce sui principali mercati, in particolare inItalia (+0,5 punti) e in Spagna (+0,2 punti), e resta stabile in Francia e Regno Unito. Leggeraflessione invece in Germania (-0,6 punti).Per Peugeot il 2019 è stato un anno di consolidamento. La marca ha completamenterinnovato la sua offerta sul segmento B per supportare la crescita nel 2020. La nuovagamma elettrificata, sostenuta da Peugeot e-208 ed e-2008 e dalle versioni ibride plug-inPeugeot 3008 Hybrid e 508 Hybrid (berlina e SW), è disponibile per i nostri clienti B2B eB2C, e segna emissioni di CO2 tra le più basse del mercato.Citroën registra la crescita maggiore tra le 12 marche più vendute in Europa, e incrementa lasua quota di mercato nei principali Paesi. La sua performance è trainata in particolare dalSUV C5 Aircross, lanciato a gennaio 2019, che sarà disponibile in versione ibrida plug-in nel2020.Le vendite di DS Automobiles sono in forte aumento, soprattutto nel secondo semestre (+56%), sostenute dal successo della nuova gamma. In Francia, primo mercato della marca, DS7 CROSSBACK e DS 3 CROSSBACK occupano posizioni solide. La performance della marca si fonda anche sullo sviluppo della rete esclusiva DS, che conta attualmente 356 puntivendita.Opel/Vauxhall ha concentrato la sua strategia sui canali di vendita e sui segmenti a maggiorprofitto. Con la sistematica applicazione della “Core Model Strategy”, Opel/Vauxhall avanzaverso la realizzazione dei suoi obiettivi ambiziosi in materia di emissioni di CO2. Le venditedei SUV Grandland X e Crossland X registrano un notevole incremento (rispettivamente+29 % e +28 %), così come i modelli di veicoli commerciali leggeri (+20 %).

Medio Oriente – Africa: quota di mercato in rialzo nei principali mercati

La quota di mercato del Gruppo cresce di + 0,4 punti nella regione, con immatricolazioni inrialzo di 9.100 veicoli rispetto al 2018, nonostante la flessione dei mercati di 100.000 unità[4]. Grandi progressi si registrano in Turchia (+2,1 punti), in Egitto (+6,1 punti) e in Marocco(+2,1 punti). La performance regionale del 2019 rispetto al 2018 risente comunque dellasospensione delle attività in Iran (maggio 2018)[5].A metà settembre 2019 è partita la produzione nella fabbrica di Kenitra, in Marocco. La suacapacità produttiva è destinata a raddoppiare, per arrivare a 200.000 veicoli da metà 2020.

Cina e Sud est asiatico: trasformazione in corso del business model

DPCA ha fissato le sue priorità nel piano strategico dei prossimi sei anni, presentato loscorso settembre, basato su vendite remunerative, l’abbassamento del break-even point el’aumento progressivo dei volumi delle marche Peugeot e Citroën. La marca DS è sempreimpegnata nel mercato cinese, e mette a punto un nuovo piano strategico, in cui si inseriscela cessione delle azioni di Groupe PSA nella joint venture CAPSA. L’anno appena iniziatosarà il primo dell’offensiva NEV di Groupe PSA in Cina, con cinque modelli lanciati ecommercializzati nel Paese nel 2020[6].Nell’ ASEAN, l’hub del Gruppo in Malesia, NAM[7], ha avviato la produzione di Peugeot 3008e 5008.

America latina: flessione dei mercati

I mercati risentono notevolmente della congiuntura economica e politica dell’Argentina (-43%) e del Cile (-11 %). Le vendite di Groupe PSA tengono in Messico, sostenute dal successodel nuovo SUV C4 Cactus e della gamma di veicoli commerciali leggeri (+13 %), in Brasile(+2 %) e nei mercati minori (Colombia, Cuba, Ecuador e Uruguay).

Area Indo – Pacifico: vendite in rialzo in Giappone

Leggero incremento delle vendite nella regione, nonostante la flessione dei mercati.Prosegue il successo del Gruppo in Giappone, con vendite in rialzo del 20 %. In India ilGroupe PSA ha avviato la produzione di cambi (nella fabbrica di Hosur) con il partnerAVTEC Ltd (società del gruppo CK Birla). È avviato il lancio del SUV C5 Aircross del 2020, acui seguirà nel 2021 la svolta del lancio dei nuovi modelli Citroën progettati localmente.

Eurasia: ritorno della marca Opel

Nel secondo semestre 2019 le vendite sono in rialzo nella regione, in particolare in Ucraina ein Russia. Il Gruppo cresce più rapidamente del mercato in Ucraina, grazie alle sue quattromarche. Da inizio 2019 Opel rafforza la sua presenza sul mercato ucraino, in cui nel secondosemestre è stata lanciata la marca DS. Nel mercato russo, in flessione del 2,3 %, le vendite di veicoli commerciali del Gruppocrescono con Peugeot Traveller/Expert e Citroën SpaceTourer/Jumpy. Inoltre, il Gruppo harecentemente rilanciato la marca Opel in Russia, con i modelli Zafira Life e Grandland X.

[1] Quattro BEV : DS 3 CROSSBACK E-TENSE, Peugeot e-208 et e-2008, Opel Corsa-e esei PHEV: Peugeot 3008 HYBRID, 508 HYBRID e 508 SW HYBRID, Citroën C5 AircrossHybrid, Opel Grandland X Hybrid4, DS 7 CROSSBACK E-TENSE 4×4BEV = Battery Electric Vehicle e PHEV = Plug in Hybrid Vehicle

[2] Modelli totalmente elettrici o ibridi ricaricabili

[3] Quota di mercato dei veicoli commerciali leggeri, eccetto le autovetture

[4] Tranne l’Iran. Stima al 16 gennaio

[5] Dal 1° maggio 2018 le vendite di veicoli prodotti in Iran non vengono più conteggiate nellevendite mondiali consolidate.

[6] NEV = New Energy Vehicles / Due BEV : Peugeot: e-2008, DS 3 CROSSBACK E-TENSEe tre PHEV: Peugeot 508L HYBRID e 4008 HYBRID, C5 Aircross Hybrid

[7] Naza Automotive Manufacturing